L’edizione romana di Architect@Work, svoltasi mercoledì 11 e giovedì 12 ottobre 2017 presso Fiera di Roma con il patrocinio dell’OAR, è stata dedicata al tema “Acqua e Architettura”. La manifestazione, rivolta ad architetti e interior designer, ha offerto spunti di riflessione e occasioni di approfondimento su prodotti, materiali e servizi innovativi del settore. Oltre a essere un’importante piattaforma di conoscenza e scoperta, Architect@Work si è riconfermata un interessante contenitore culturale e di dialogo, grazie al confronto con alcuni progettisti che hanno illustrato alcuni case history con particolare attenzione all’elemento acquatico. Mercoledì 11 si sono infatti succeduti sul palco gli architetti Claudio Lazzarini e Carl Pickering, fondatori dell’omonimo studio Studio Lazzarini Pickering, i quali hanno approfondito due interventi per spa a Beirut e a Trieste, e l’architetto Luca Curci, che ha esposto il proprio progetto Vertical City, un progetto di edificio-città a impatto zero che congiunge sostenibilità e densità abitativa. Il giorno seguente l’architetto Gino Garbellini, titolare di Studio Piuarch, ha presentato due centri congressi realizzati rispettivamente a Krasnodar e a Riva del Garda, che dialogano con il paesaggio e i suoi elementi fondanti; infine Arianna Callocchia, architetto e curatore della mostra “Acqua, architettura e materiali” si è dedicata al leitmotiv dell’evento, focalizzandosi sui progetti legati al tema e ai diversi materiali utilizzati per realizzarli.

ARCHITECT@WORK a Roma
11-12 ottobre 2017
Fiera di Roma
www.architectatwork.it